7 consigli per evitare di inquinare in vacanza

inquinamento in vacanza
Photo 7 consigli per evitare di inquinare in vacanza

Le vacanze vanno bene per tutti. Un po 'meno al pianeta. In effetti, il solo turismo internazionale è responsabile del 5% dei gas a effeto serra nel mondo. Con l'inizio del mese di luglio e le vacanze in partenza saranno presto in crescita, eDreams ha cercato consigli pratici su come viaggiare senza inquinare.

1. Avere un posacenere tascabile

I mozziconi sul terreno costituiscono il 70% della lettiera. Se sei un fumatore, non gettare mai le sigarette sul pavimento. Questi pezzi di filtri, piccoli come sono, sono raccolti da tonnellate sul bitume. Oggi, alcuni comuni costieri rendono le loro spiagge non fumatori o installano più bidoni. Ma una volta che le dita dei piedi in ventaglio, troppi persone sulla spiaggia sono ricoperti di pigrizia e preferiscono piantare i mozziconi nella sabbia. Tuttavia, ci vogliono almeno 2 anni per scomparire. Opta invece per i posaceneri tascabili: a Parigi, ad esempio, è possibile ottenerne alcuni rivolgendosi alla reception del municipio.

2. Scegliere una crema solare non inquinante

Ti protegge dai raggi del sole (è piuttosto bello) ma non si ferma ad attaccare (è meno divertente) i coralli. La crema solare è diluita nell'acqua di mare e ogni anno, almeno 25.000 tonnellate di crema che i vacanzieri scaricano nell'oceano. Poco filtrati dalla lavorazione delle piante, i cosmetici sono una vera carneficina per la fauna e la flora marina. Tanto più che secondo la ONG "Friends of the Earth", molti marchi utilizzano nanomateriali nella composizione della loro cura, così tanti ingredienti che causano gravi lesioni nel cervello dei pesci. Favorire le creme solari organiche, composte da filtri minerali (e quindi naturali). Questi prodotti sostituiscono i parabeni con principi attivi vegetali e oli essenziali che sono ugualmente efficaci contro l'invecchiamento della pelle.

3. All'albergo, chiedi di tenere lo stesso bucato

Questo è ovviamente un lusso quando si paga per una camera d'albergo: avere un asciugamano pulito e piegato ad ogni uscita della doccia. Ma quando fai un passo indietro e pensi a tutto il bucato che assumono questi cambi di biancheria, diciamo che possiamo rinunciare. Specifica alla reception del tuo albergo che non è necessario fornirti la nuova biancheria ogni giorno .

4. Optare per il mezzo di trasporto leggero

è conveniente unirsi a questo torrente nascosto in alcuni acceleratori. Ma i veicoli a propulsione umana non sono ancora più fantastici? Vai, promesso, in bici, la vista sarà ancora più bella. Inoltre, si guadagnerà il diritto di pagare un gelato all'arrivo. Dopo lo sforzo, il conforto.

5. Affittare un'abitazione certificata con il marchio di qualità ecologica

Alcune strutture sono particolarmente rispettose dell'ambiente. Sono identificabili con il marchio di qualità ecologica europeo e con l'etichetta "chiave verde". Allarme spoiler: questi posti si trovano raramente su litorali di cemento. E se quest'anno scegli la tua destinazione per le vacanze in base all'impronta di carbonio che assume? Non è obbligatorio volare per evadere: pensa alle numerose piste ciclabili proposti da eDreams ed al binario verde creato negli ultimi anni e viaggia in giro per la Francia in bicicletta, oppure vai in vacanza alternativa testando il Wwoofing (World- Ampie opportunità nelle fattorie biologiche). Cambio di scenario garantito.

6. Raccogli i rifiuti e anche quelli del vicino

Se stai pianificando un picnic al mare o in montagna, ricordati sempre di portare con te un grosso sacchetto della spazzatura. Ti costringerà a raccogliere tutti i tuoi rifiuti ... e, soprattutto, puoi cogliere l'occasione per ripulire un po '. Ad esempio, tieni presente che una lattina richiede 10 anni per decomporsi. Invece di tormentare il comportamento incivile degli altri vacanzieri, impiega altri 5 minuti per raccogliere anche la loro spazzatura. E va bene, fallo maledicendoli comunque. Ma non troppo, sono le vacanze.

7. Non disturbare gli ambienti naturali

Ha senso, eppure, felice di aver visto una marmotta o incuriosito dalla forma di un ciottolo, è stato presto dimenticato: toccare alghe durante l'immersione e camminare su un sentiero, sta distruggendo gli ecosistemi e minacciando la biodiversità. Quindi, come nei negozi di porcellana, tieni presente che per evitare danni, "è meglio toccare con gli occhi.